Cotture innovative per sentirsi dei veri Chef

Cotture innovative per sentirsi dei veri Chef

Oggi cucinare non è più solamente un’esigenza dettata dalla fame o dalla routine del portare un piatto in tavola: grazie all’enorme varietà di alimenti di cui si può disporre e di metodi nuovi di cottura, la cucina è diventata piacere, divertimento e soprattutto ricerca del benessere.
Di conseguenza è aumentata la richiesta, da parte del consumatore, di elettrodomestici con sistemi di cottura evoluti, già sperimentati con successo nella ristorazione professionale e sempre di più in aumento nelle nostre case.

INDUZIONE

La tipologia di cottura più desiderata e al tempo stesso quella che suscita più dubbi e confusione.
– Come funziona esattamente un piano cottura a induzione?
Il piano a induzione è azionato dall’energia elettrica che, trasmessa a una bobina rivestita in vetroceramica, produce un campo elettromagnetico.
Il campo genera a sua volta correnti che vedono la corrente elettrica indotta trasformarsi in calore, che è poi quello utilizzato per la cottura del cibo.

Vantaggi
. Precisione nella regolazione della temperatura.
. Cottura più uniforme grazie ad una distribuzione omogenea del calore.
. Semplicità di utilizzo grazie comandi intuitivi, possibilità di inserimento di programmi automatici per cuocere al meglio ogni alimento e spegnimento automatico.
. Rendimento maggiore: 1 litro d’acqua bolle in soli 3 minuti.
. Nessuna dispersione termica.
. Nessun rischio di fughe di gas.
. Grazie alla vetroceramica la zona attorno l’area di cottura resta fredda, quindi non ci si può scottare.
. Le zone si attivano solamente a contatto con il fondo delle pentole apposite (fondo ferroso).
. Estetica e design curati.
. Pulizia facilitata.

Svantaggi
. Costo d’acquisto più elevato rispetto ai piani standard.
. Per cucinare vanno utilizzate pentole apposite o comunque qualsiasi tipo di pentolame che abbia il fondo ferroso (per verificarlo basta vedere se rimane attaccata una qualsiasi calamita). Quindi no pentole in alluminio, vetro, rame, ceramica o terracotta.
. Il piano a induzione funziona con una certa dose di energia, per cui il classico contatore da 3,3 kW non è sufficiente se vogliamo che vengano garantite prestazioni ottimizzate.
Il consiglio è quello di ampliare il contratto con il proprio gestore, passando a 4,5 o 6 kW.

MCSA01010752_633173_EX875LYC1E-unlighted_def

Novità
flexInduction iQ700 di Siemens
Un’unica grande superficie, dove poter collocare le pentole con la massima libertà, indipendentemente dalla zona di cottura prestabilita.
E’ la novità della linea di piani flexInduction di Siemens: il piano cottura riconosce in automatico la dimensione e posizione delle pentole e attiva le zone di cottura solamente dove è necessario.

Le diverse aree ad induzione inoltre possono di volta in volta essere comandate singolarmente, oppure combinate in un’unica grande zona di cottura.
Grazie al display TFT a colori
touchControl ad alta risoluzione si è in grado di sapere in modo preciso tutto quello che sta succedendo alla zona di cottura.
Grazie all’utilizzo del nuovo comando fryingSensor Plus possiamo fare in modo che ogni alimento rimanga della giusta consistenza, senza bruciare o scuocersi o perdendo sostanze nutritive e vitamine.
Basta impostare il tipo di cottura che si desidera, attendere il segnale acustico, versare l’olio nella padella e far cuocere alla giusta temperatura.
Grazie ai sensori non si devono effettuare regolazioni successive e il cibo non si attaccherà al fondo della pentola!

piano

Induzione nel forno con Whirlpool
Se non volete rinunciare al tradizionale piano a gas, perché non sperimentare la cottura a induzione nel forno?
Il nuovo forno 6° Senso a Induzione di Whirlpool ci permette di impostare i parametri di cottura senza preriscaldare il forno, grazie a uno speciale ripiano a induzione che si riscalda subito, non appena inserito all’interno della cavità.
La cottura nel forno a induzione esalta i sapori degli alimenti, garantisce una cottura ottimale (cibi morbidi all’interno e perfettamente dorati esternamente) e un grande risparmio di tempo ed energia.

AKZM8900_-Forno-a-induzione_iXelium_SITO

VAPORE

Tutti noi conosciamo il principale beneficio della cottura a vapore: la conservazione delle proprietà nutritive dei cibi, che mantengono sapori intensi senza l’utilizzo eccessivo di condimenti grassi.

Oggi 100% al vapore, oppure combinati, che abbinano il vapore ad altri tipi di cottura in modo da ottenere tanti altri vantaggi. Ad esempio la funzione a vapore abbinata a quella ventilata permette di cuocere pietanze morbide internamente e croccanti esternamente, e fa lievitare in maniera ottima pane, pizze e focacce.
I forni più evoluti sono dotati di sensori che riconoscono l’umidità e la temperatura necessarie al tipo di alimento, regolando di conseguenza i parametri per una cottura ottimale.
E per chi si sente un vero chef, grazie al forno a vapore può sperimentare la cottura sottovuoto: gli alimenti vengono sigillati in un sacchetto con aromi e condimenti, e poi si cucinano a vapore a bassa temperatura.

Tecnologia SousVide per Electrolux
15 funzioni di cottura e 4 a vapore, tra cui l’innovativa SousVide (cottura sottovuoto) per il forno combinato CombiSteam Pro EOB 9956VAX di Electrolux. Chi ama sperimentare in cucina, con questo forno può sbizzarrirsi con tante funzioni speciali, come la lievitazione, la cottura di marmellate e addirittura una funzione yogurth.
Funzione Heat&Hold (pronto a servire) e vano cottura InfiSpace XL (con teglia 25% più grande dello standard).

main_ape_OK

Zero sprechi per Smeg

Il forno a vapore SF4140VC, premiato dal Good Design Award 2015, è un forno combinato a vapore in classificazione A+. Estetica inox e silver glass, display EasyGuide e TFT a colori touch screen, ha il vantaggio dello stop del vapore all’apertura della porta, in modo da evitare sprechi.
12 funzioni di cottura, congelamento, lievitazioni, 50 programmi automatici e 10 ricette personalizzabili fanno di questo forno una vera “macchina da guerra” per gli amanti della cucina.

SF4140VC